SCHOELLER ALLIBERT TESTIMONIA COME LA 'TEMPESTA PERFETTA' SI STIA SCATENANDO IN UK NEL 2021 E CHE SI PROSPETTA UNA GRANDE OPPORTUNITA' PER GLI IMBALLAGGI RIUTILIZZABILI

Schoeller Allibert UK dichiara che la "tempesta perfetta" si sta scatenando nei settori della logistica e dello stoccaggio indipendentemente dalla Brexit.

Siccome l'espansione delle vendite online continua ad accresecersi nel 2021 come conseguenza della pandemia, la generale scarsità di magazzini adeguati a stoccare la merce e la riduzione delle forniture di imballaggi riutilizzabili a livello nazionale, porterà i settori dello stoccaggio e della logistica affrontare nuove sfide nei prossimi mesi a venire.

Quello che traspare è che l'impatto a lungo termine della pandemia vedrà affermarsi sempre di più lo shopping online. Lo sviluppo sempre maggiore della vendita dei prodotti su internet sta già mostrando i propri effetti sulle aziende che devono continuamente adattare i propri ritmi per soddisfare una domanda sempre crescente. 

Inoltre, sebbene il mercato degli spazi di stoccaggio fosse già in pieno fervore ben prima che la pandemia raggiungesse il Regno Unito facendo entrare in crisi il sistema sanitario pubblico, un'ulteriore riduzione dei magazzini disponibili e degli hub delle aziende di trasporto nelle Midlands e nel Sud, ha ulteriormente contribuito ad ingigantire la disparità tra domanda ed offerta nel settore, risultando in una vera e propria corsa all'aumento degli spazi utilizzabili ed all'aumento dei costi. Per questo motivo i maggiori player del commercio online, le catene di supermercati ed i terzisti del settore della logistica affianco all'NHS, stanno tutti cercando di accrescere rapidamente la loro rete distributiva per rispondere alla nuova sfida che sta affrontando l'UK.

Dal nostro punto di vista della supply chain, possiamo affermare che i sistemi di imballaggio riutilizzabili utilizzato fino ad ora sta stanno mostrando una grande difficoltà a mantenere dei ritmi produttivi sufficienti a supportare un così grande auemnto della domanda. Sebbene si siano riscontrati ingenti investimenti già programmati nel 2021, è molto improbabile che la situazione possa alleggerirsi prima del 2022, pertanto la pressione ad aumentare i ritmi si farà sentire con sempre più forza sui system integrators e gli operatori della supply chain. Tutto questo sta generando una vera "tempesta perfetta" su tutta l'industria!

Nel 2020, Schoeller Allibert ha annunciato un investimento multimilionario nel sito di Winsford, al fine di aumentare la capacità produttiva ed implementare l'automazione per rispondere alle nuove sfide dell'industria; inoltre, l'azienda ha annunciato il lancio di svariati nuovi modelli studiati appositamente per i system integrators e per dare supporto all'espansione dell'e-commerce.

Era chiaro che la Brexit si sarebbe rivelata una dura sfida ed i settori logistico e dello stoccaggio stanno ricevendo attacchi da tutti i fronti. In Schoeller Allibert, lavoriamo a stretto contatto con clienti e systems integrators per sviluppare gli RTP di ultima generazione per abbassare i costi ed aumentare l'efficienza e la sostenibilità necessarie. Inoltre stiamo espandendo la capacità per incontrare i bisogni del mercato UK con soluzioni prodotte in loco per evitare tutte le difficoltà dovute alla Brexit.

Torna al riassunto

Procedura guidata Chiudi

Chiudi
Chiudi