Gestamp Umformtechnik adotta il Magnum Optimum come soluzione logistica interna

Gestamp è uno dei maggiori fornitori del settore dell’Automotive a livello mondiale. Specializzato nella produzione di componenti e parti in acciaio, l’impianto di Bielefeld necessitava di ottimizzare i flussi logistici dell’acciaio grezzo fornito in gabbie metalliche da Manchester.

Più spazio, meno costi, maggiore protezione.

I vantaggi derivanti dal nuovo contenitore per il trasporto nell’Automotive

Gestamp Umformtechnik ha portato l’intero processo logistico interno a “snellire”. Per la spedizioni e lo stoccaggio dei componenti delle carlinghe e degli chassis nell’industria automobilistica vengono attualmente utilizzati i cassoni in plastica Schoeller Allibert. L’elevata portata dei Magnum Optimum assicura che siano la soluzione più efficiente rispetto alle gabbie in metallo usate precedentemente e il successo di questo contenitore continuerà a crescere.

Gestamp è uno dei maggiori fornitori del settore dell’Automotive a livello mondiale.  L’azienda sviluppa e crea carrozzerie, chassis e component meccanici for l’industria dell’Automotive internazionale. Con circa 1450 impiegati, l’impianto di Bielefeld è il sito produttivo più grande del gruppo. Nello spazio attorno, di 200,000 m², vengono continuamente svolte svariate attività e le aree logistiche interne sono soventemente occupate al massimo della capacità. Per uno stoccaggio facile e veloce e per la riallocazione delle merci, erano necessari un aiuto dall’esterno e delle buone idee. Una soluzione intelligente per lo stoccaggio delle barre curve in acciaio di 850 mm, prodotte da un’azienda affiliata della Gestamp a Manchester, in Inghilterra e spedite a Bielefeld per le ulteriori lavorazioni per trasformarle in forcelle ed altre strutture.

Fino al 2015, la Gestamp Umformtechnik imballava I component in gabbie in acciaio con dimensioni 1240 x 835 mm. Lo stoccaggio temporaneo nelle gabbie necessitava di un grandissimo spazio e, allo stesso tempo, anche i contenitori, una volta svuotati, continuavano a necessitare dello stesso spazio durante il trasporto indietro in Inghilterra causando altissimi costi. Inoltre era necessaria anche un’implementazione del livello di protezione dei prodotti in quanto le strutture in acciaio, lasciate all’esterno, rischiavano di corrodersi con la pioggia.

Riduzione dello spazio occupato dai contenitori vuoti

Schoeller Allibert ha presentato un’alternativa alle gabbie in acciaio: i contenitori in plastica Magnum Optimum con dimensioni 1200 x 1000 x 975 mm. Essendo l’unico contenitore disponibile sul mercato ad avere un carico massimo certificato di 750Kg e la stabilità di una normale cassa-pallet avendo però un peso di gran lunga inferiore. Con i Magnum Optimum, Gestamp Umformtechnik può finalmente ridurre permanentemente lo spazio occupato dai contenitori vuoti ed effettuare trasporti più convenienti riducendo ad un terzo lo spazio precedentemente occupato sui camion. Lo stabilimento di Bielefeld ha centrato l’obiettivo ed ha ridotto in modo significativo la spesa per I trasporti di ritorno. Ora, con ogni camion, può portare ben 208 contenitori abbattuti riducendo così fortemente la quantità di viaggi.

Più prodotti in un solo camion

Un altro vantaggio importante della nuova soluzione d’imballaggio è la grande capacità dei nuovi contenitori in plastica. Mentre nella gabbia metallica potevano stare 78 barre d’acciaio, nel Magnum Optimum c’è spazio per 98. Gestamp Umformtechnik prima trasportava 60 gabbie metalliche contenenti 4680 barre d’acciaio, ora utilizza 52 contenitori in plastica in cui ne stanno ben 5096. Inoltre sono protette dallo sporco e dalla ruggine. Il Magnum optimum garantisce una buona protezione dallo sporco grazie ai bordi, il fondo chiusi e il coperchio. Lo stoccaggio all’esterno diventa quindi facile e sicuro anche grazie ai fori di drenaggio posti sul fondo che eliminano ogni possibilità di permanenza di umidità.

La movimentazione di questo innovative contenitore è molto conveniente: il cassone può essere montato e smontato alla velocità della luce, senza bisogno di seguire particolari regole. La chiusura è semplice e le superfici lisce limitano fortemente la permanenza di sporco e sono facilmente lavabili oltre a ridurre il rischio di incidenti. Il Magnum Optimum è molto più flessibile delle normali casse-pallet. Qualora Gestamp Umformtechnik decidesse di utilizzare lo stesso contenitore per altri scopi, può adattarlo perfettamente ai propri bisogni aumentandone l’altezza con le cinture Optiframe.

Ammortamento in meno di un anno

Frank Brindöpke, direttore della Logistica del Gestamp Forming Technology, dice: "La soluzione d’imballaggio presentata dalla Schoeller Allibert ha reso il nostro processo logistico più efficiente e ci ha permesso di risparmiare molto. Il periodo in cui pensiamo di rientrare dalla spesa è meno di un anno”. Entro I prossimi due anni buona parte dei fornitori dello stabilimento di Bielefeld adotteranno la stessa soluzione mentre l’acquisto di altri contenitori è al vaglio di alcuni altri stabilimenti del gruppo.

La Gestamp Umformtechnik GmbH appartiene alla spagnola Gestamp Group con Il quartiere generale a  Madrid. Il settore dei fornitori automotive occupa più di 33,000 persone in oltre 90 località in tutto il mondo. Gestamp Umformtechnik sviluppa e crea component per carrozzerie e chassis di alta qualità sia per automobili che per veicoli commerciali nei suoi due siti produttivi di Bielefeld e Ludwigsfelde. Ci sono component della Gestamp Umformtechnik in quasi tutti I veicoli europei: dalle porte scorrevoli all’asse posteriore. I clienti più importanti includono produttori d’auto internazionali come BMW, Daimler, Ford, Volvo e VW, così come il produttore di macchine per l’agricoltura John Deere. (www.gestampumformtechnik.de) Schoeller Allibert è il leader di mercato nella produzione di imballi riutilizzabili in plastica a livello mondiale per il trasporto e lo stoccaggio. Da più di 60 anni l’azienda ottimizza la supply chain e riduce i costi della logistica dei suoi clienti. Le aree tipiche in cui opera sono quelle dell’agricoltura, dell’automotive, del retail, del settore alimentare e delle bevande giungendo anche a creare contenitori per il pooling. (www.schoellerallibert.com)

Torna al riassunto

Procedura guidata Chiudi

Chiudi
Chiudi